Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Almaviva: UGL "Preoccupati per perdita commessa Enel"

almaviva"Esprimiamo forti preoccupazioni per la fine della commessa Enel, che impatta su 450 lavoratori a Palermo, in merito alla quale abbiamo chiesto un impegno concreto del governo". Cosi' Antonio Vitti, componente della segreteria nazionale Ugl Telecomunicazioni, e Riccardo Catalinotto, coordinatore Almaviva per Ugl

Telecomunicazioni, all'indomani dell'incontro svoltosi al ministero dello Sviluppo economico sulla vertenza Almaviva per il monitoraggio dell'accordo di maggio scorso sul ritiro di circa 3000 esuberi annunciati dall'azienda, al quale ha partecipato il viceministro dello Sviluppo Economico, Teresa Bellanova. "Cio' che ci preoccupa maggiormente - spiegano - e' che da settembre comincera' la fase di dismissione della commessa, che si concludera' entro fine anno e che costera' il posto a 100 lavoratori al mese. Ci aspettiamo che il ministero faccia la propria parte nella vicenda, in modo da garantire il mantenimento della sostenibilita' occupazionale". "La situazione risulta ancora critica - concludono i sindacalisti - nonostante il piano delle visite ispettive da parte delle regioni sia avvenuto in tutti i territori con esito positivo. In merito ai contratti di solidarieta', l'azienda risulta ancora esposta per 5.750.000 euro.

Alla sollecitazione, da parte di Almaviva, di un nuovo tavolo per l'art. 4 dello Statuto dei Lavoratori sul controllo a distanza,
abbiamo ribadito infine che il problema e' in discussione con Asstel nel tavolo aperto per il rinnovo contrattuale".

Ricevi i nostri articoli

Inseriscila tua email: